FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Femminicidio di Enna, il parroco: "Evitabile se la vittima avesse parlato"

Filippo Marraro aveva dato appuntamento allʼex moglie Loredana Calì nella tenuta dei suoceri: lì le ha sparato due colpi di pistola e ha telefonato ai familiari della vittima: "Andatevela a prendere morta"

Femminicidio di Enna, il parroco: "Evitabile se la vittima avesse parlato"

La tragedia di Enna "si sarebbe potuta evitare se Loredana avesse parlato e colto i segni". Lo dice don Nicola Ilardo, parroco dell'unica parrocchia di Catenanuova, comune in provincia di Enna in cui Filippo Marraro, 51 anni, ha ucciso l'ex moglie Loredana Calì. "Lo conoscevo poco perché sono a Catenanuova solo da tre anni, ma in paese si sapeva che era violento con la moglie", ha aggiunto il sacerdote.

La cittadina siciliana, formata da poco meno di cinquemila abitanti, è sotto shock. Lunedì Marraro, padre di tre figli, due dei quali avuti dalla donna che ha ucciso, aveva prelevato l'ex moglie sotto casa della madre di lei, dove Loredana si era trasferita dopo la separazione. La mamma aveva visto che Loredana era salita sulla macchina dell'ex marito ma non aveva avvisato le forze del'ordine. Era stato invece Marraro, poco dopo a chiamarla per dirle che aveva ucciso la figlia.

Una mezz'ora di lucida follia: l'uomo uccide con due colpi di pistola l'ex consorte, va a scuola a prendere il figlio piccolo, al quale dice che ha ucciso la madre, chiama l'altra figlia, che è in gita scolastica in Puglia, e arriva sotto casa per attendere i carabinieri che ha già avvisato subito dopo l'omicidio. Ha pure il tempo di scambiare qualche battuta con la vicina di casa, che intuisce che è successo qualcosa di grave . Alla donna confessa: "Ho ucciso Loredana, Filippo Marraro non passa per cornuto". Fa una doccia e attende i carabinieri.

"E' il momento della riflessione e del silenzio, per il giorno dei funerali proclameremo il lutto cittadino", annuncia il sindaco di Catenanuova, Carmelo Giancarlo Scravaglieri. Il primo cittadino, insieme all'amministrazione, ad alcune associazioni e a don Nicola è tra gli organizzatori della fiaccolata organizzata martedì sera. "Sfileremo per le vie del paese per dire no alla violenza e ci riuniremo al Duomo in preghiera", afferma il parroco.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali