FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Donna scomparsa nel trapanese, arrestato l'ex compagno 

Lʼuomo è ora accusato di omicidio volontario, distruzione e occultamento di cadavere e detenzione di ordigni esplosivi

Svolta nelle indagini sulla fine di Angela Stefani, 48 anni, la donna scomparsa il 5 febbraio scorso a Salemi (Trapani). I carabinieri hanno arrestato l'ex compagno, Vincenzo Caradonna, di 47 anni, con l'accusa di omicidio volontario, distruzione e occultamento di cadavere e detenzione di ordigni esplosivi. 

La scomparsa - Angela Stefani, 48 anni, originaria del Bolognese, abitava a Salemi da diversi anni. Dalla fine di gennaio nessuno l'aveva più vista e il suo cellulare risultava sempre spento. A denunciarne la scomparsa l'ex marito della donna, Rosario Scianna. I coniugi hanno anche un figlio di 21 anni, Francesco. Era stato quest'ultimo a confidare agli investigatori che la mamma temeva l'ex compagno perché molto violento anche se non avrebbe avuto il coraggio di denunciarlo. Scianna aveva replicato accusando a sua volta il giovane di essere il responsabile della scomparsa della madre.

 

Le indagini - In un primo tempo Caradonna aveva fatto perdere le sue tracce ma i carabinieri lo avevano rintracciato in casa della sorella. Si era trasferito lì da quando la sua abitazione, dove viveva con Angela, era stata posta sotto sequestro. La casa era stata passata al setaccio dagli uomini della scientifica del Ris di Messina che avevano trovato tracce di sangue; all'esame degli investigatori avevano anche analizzato i tabulati del cellulare della donna scomparsa e dell'indagato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali