FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

"Presidente ci aiuti, siamo stanchi e vessati": lʼappello a Mattarella dei disabili gravissimi siciliani

Più fondi per lʼassistenza chiedono in un video-messaggio al Capo dello Stato. "Le istituzioni continuano a prenderci in giro", denunciano

Dopo la protesta davanti alla sede della Regione Sicilia, alla quale ha partecipato anche Pif, i disabili gravissimi hanno realizzato un video-messaggio indirizzato al Capo dello Stato Sergio Mattarella. "Presidente ci aiuti", questo il titolo del filmato postato sulla pagina Facebook "Siamo handicappati no cretini" in cui chiedono più fondi per l'assistenza. "Se siamo una priorità, ce lo dimostri", dicono.

Nel video appaiono per primi Gianluca e Alessio Pellegrino, i due fratelli tetraplegici lasciati per ore in anticamera dall'ex assessore regionale alla Famiglia Gianluca Miccichè, costretto poi per questo a dimettersi. Gli altri protagonisti sono mamme e papà di ragazzi non autosufficienti che raccontano il dramma di chi convive ogni giorno con la disabilità, senza un'assistenza adeguata.

"Siamo stanchi e vessati. Ci rifiutiamo di vivere in un Paese non all'altezza delle leggi che ha creato", affermano. "Lottiamo ogni giorno, gridiamo contro un sistema inaffidabile che ci tratta da stupidi", aggiungono. "Le istituzioni continuano a prenderci in giro con tavoli tecnici, ma devono semplicemente finanziarsi", denunciano. Il video si chiude con una ripetuta richiesta di "aiuto" a Mattarella.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali