FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sassari, apre un Sms e viene derubato di 55mila euro da due hacker

La vittima è un uomo sardo, denunciati due napoletani

phishing

Ha aperto un Sms arrivatogli sullo smartphone e nel giro di poche ore si è visto prosciugare dal conto corrente 55mila euro. E' successo a Sassari, la vittima è un uomo sardo che ha denunciato il furto alla polizia che per fortuna è riuscita a rintracciare gli autori della frode telematica. Si tratta di due hacker napoletani che sono riusciti a penetrare nel telefono della vittima per recuperare i suoi dati personali e le coordinate bancarie attraverso il phishing.

Come scrive l'Unione sarda, a quel punto, grazie alla tecnica nota come "swap fraud", i due si sono appropriati del numero di telefono del malcapitato, recandosi in un centro di assistenza con documenti falsi per chiedere una nuova Sim che hanno abbinato al numero della vittima. In questo modo hanno potuto sfruttare i servizi online che richiedono il proprio numero di telefono come sistema di autenticazione per fare diversi bonifici su conti correnti.

 

Grazie all'intervento della polizia però i due, un 44enne e un 47enne, sono stati fermati e denunciati. Gli agenti hanno anche restituito una parte della somma sottratta (35mila euro).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali