FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Alghero, trovato corpo di una donna scomparsa: fermato il compagno

Lʼindicazione del luogo del ritrovamento è arrivata da Massimiliano Farci, di 53 anni, Lʼuomo, accusato di omicidio, ha raccontato che la donna si è suicidata il 6 dicembre e che lui ha solo occultato il corpo

I carabinieri di Alghero hanno trovato il cadavere di una donna scomparsa a metà dicembre. Si tratta di Speranza Ponti, 50enne originaria di Uri. L'indicazione del luogo del ritrovamento è arrivata dal fidanzato della donna. Massimiliano Farci, di 53 anni, durante l'interrogatorio. L'uomo, posto in stato di fermo nel carcere di Bancali, a Sassari, ha raccontato che la compagna si è suicidata il 6 dicembre e che lui ha solo occultato il corpo.

 

Dopo una fase di stallo, le indagini hanno subito un'improvvisa accelerazione con il fermo di Massimiliano Farci, già condannato nel 1999 insieme al fratello Alessandro per il cosiddetto "delitto della Lotus Rossa". I due, infatti, erano stati ritenuti responsabili dell'uccisione di Roberto Baldussi, un ragioniere di San Sperate, col movente di impossessarsi della sua auto di lusso.

 

Condannato all'ergastolo, dopo aver scontato una ventina d'anni di carcere, ha ottenuto la semi-libertà. La notte rientra nel carcere di Alghero, ma di giorno gestisce la pizzeria "Sergio's", che ha aperto da alcuni mesi in via XX settembre. Il locale è stato passato al setaccio e le affermazioni del titolare, che ha respinto ogni coinvolgimento con la sparizione della sua compagna, sono state verificate anche attraverso numerose testimonianze.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali