FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, agguato davanti a un asilo: uomo ucciso a colpi di pistola

La vittima, già nota alle forze dellʼordine, è stata affiancata da uno scooter da dove sono partiti i colpi. Ferita anche la compagna dellʼuomo

Spari davanti a un asilo nido nel quartiere della Magliana, alla periferia di Roma. Un uomo, 35 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato ucciso a colpi di pistola mentre era in macchina: è stato affiancato da uno scooter da cui hanno sparato. La vittima, Andrea Gioacchini, era stata trasportata in ospedale in condizioni disperate. Ferita anche la compagna del 35enne, che aveva lasciato i figli a scuola. Sulla vicenda indaga la polizia.

La donna, una cittadina romena, è stata ferita all'inguine. Dai primi accertamenti, sembra siano stati esplosi dai tre ai cinque colpi di pistola. Gioacchini aveva una serie di precedenti penali che vanno dall'usura alla droga: anni fa era rimasto coinvolto nella vicenda del sequestro a scopo di estorsione per la quale venne condannata anche Tamara Pisnoli, ex moglie del calciatore Daniele De Rossi. L'uomo era attualmente sottoposto a sorveglianza speciale dalle forze dell'ordine.

Sindaco Raggi: "Ora più poliziotti" - "Indignata per gli spari fuori dall'asilo alla Magliana. Roma ha bisogno di più poliziotti come annunciato dal ministro Salvini. Non è più possibile aspettare, serve un numero di forze dell'ordine congruo per la Capitale d'Italia". Così il sindaco di Roma, Virginia Raggi, su Twitter iha commentato l'agguato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali