FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Strage di gattini durante il taglio dell'erba nel giardino del Comune a Molfetta

La struttura ospita una colonia felina. Il municipio ha avviato accertamenti: "Lʼerba era alta e non consentiva visibilità"

gatti randagi

Il taglio dell'erba nel giardino del Municipio si è trasformato in una strage di gattini a Molfetta, nel Barese. Nella residenza comunale di Lama Scotella, infatti, è ospitata una colonia felina, i cui cuccioli sono rimasti uccisi durante le operazioni di sfalcio. A darne notizia è il Comune, che ha avviato "accertamenti per individuare eventuali responsabilità", spiegando però che "l'erba era particolarmente alta e non consentiva visibilità".

La scoperta è stata fatta dalle volontarie dell'associazione "Lo Stregatto" che cura la colonia felina, portando cibo ai gatti per i quali sono state anche allestite cucce. Quando le volontarie sono arrivate hanno notate le gatte adulte ferme a fissare il terreno, nella parte del giardino dove erano stati effettuati i primi lavori di manutenzione del verde da parte di una ditta esterna, sospesi per piu' di due mesi a causa dell'emergenza Covid. Le volontarie si sono avvicinate e hanno visto i gattini morti.

 

"E' una notizia che ci addolora e ci sgomenta oltremodo, siamo sempre stati dalla parte degli animali e degli animalisti - ha commentato il sindaco, Tommaso Minervini - . Nella sede di Lama Scotella, ma anche nei giardini di altre sedi comunali, ospitiamo colonie feline. Ci siamo attivati per l'apertura di un gattile e da sempre diamo il
massimo supporto alle associazioni animaliste. Siamo al lavoro per individuare le responsabilita' perche' episodi come questo non debbano più avvenire".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali