FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Foggia, maxi frode con il bonus di 80 euro: 2.100 false assunzioni

Ad attirare lʼattenzione è stato lʼalto numero di dipendenti impiegati (2.144) per i quali le imprese sostenevano di aver anticipato il bonus fiscale negli anni 2016 e 2017

Una truffa fiscale multimilionaria grazie al "bonus" di 80 euro è stata scoperta dalle Fiamme gialle di Foggia. i militari hanno sequestrato beni mobili e immobili per oltre 1,5 milioni di euro nei confronti di otto imprenditori, denunciati per indebita compensazione. Le indagini hanno individuato un complesso sistema di frode ai danni dello Stato, mediante 2.100 false assunzioni e la compensazione delle imposte dovute con crediti inesistenti.

Nel corso di una verifica fiscale, i finanzieri hanno accertato che, nella trasmissione delle dichiarazioni telematiche, 8 aziende della provincia di Foggia omettevano di versare le imposte dovute tramite la compensazione di crediti nei confronti dell'erario.

Ad attirare l'attenzione è stato proprio l'alto numero di dipendenti impiegati (2.144) per i quali le imprese sostenevano di aver anticipato il bonus fiscale negli anni 2016 e 2017. Sono così state scoperte le false assunzioni e l'indebita percezione delle compensazioni per 1,5 milioni. Il gip ha dunque accolto le richieste della procura e emesso il provvedimento di sequestro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali