FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lecce, ex maresciallo dei carabinieri ucciso nel Salento

Dal luogo dell'omicidio sarebbe stato visto scappare un uomo che indossava un cappuccio e che viene ora ricercato

Un ex maresciallo dei carabinieri è  stato ucciso con colpi d'arma da fuoco a Copertino, nel Salento. Il militare, Silvano Nestola, di 46 anni, era stato in servizio al comando provinciale di Lecce fino a settembre e da allora collocato a riposo perché riformato. L'uomo è stato ucciso in contrada Tarantino davanti alla casa della sorella, dove si era fermato per cena. Dal luogo dell'omicidio sarebbe stato visto scappare un uomo.

L'uomo era in compagnia del figlio di 10 anni Secondo quanto ricostruito, il militare aveva finito di cenare nella casa di campagna di sua sorella e stava raggiungendo l'auto parcheggiata all'esterno, in compagnia di suo figlio di dieci anni, quando ha sentito il rumore di alcuni colpi di arma da fuoco. A quel punto avrebbe detto al bambino di rientrare in casa mentre lui ha proseguito verso l'auto incontrando il suo assassino. L'auto di Nestola, una Toyota Yaris, è stata trovata crivellata di colpi.

 

Al momento gli inquirenti ritengono poco probabile che l'omicidio possa essere collegato alla criminalità, e indagano anche nella vita privata dell'ex militare.

 

Ricerche killer su asse Brindisi-LecceAl momento le ricerche del killer dell'ex maresciallo si concentrano sull'asse Brindisi-Lecce. Stando a quanto emerso, nella caserma di Lecce intanto i carabinieri hanno portato alcune persone (non è chiaro se siano due o quattro) per essere ascoltate.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali