FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Puglia, messe a segno 12 rapine in 5 mesi: arrestati due rapinatori seriali

Prendevano di mira farmacie, tabaccherie, supermercati terrorizzando i commercianti tra Taranto e Brindisi

In soli cinque mesi hanno rapinato 12 attività commerciali in Puglia, nove in provincia di Brindisi e tre in provincia di Taranto. Prendevano di mira farmacie, tabaccherie, supermercati terrorizzando i commercianti del territorio. Sono finiti in carcere due rapinatori seriali, un 36enne di Oria e un 19enne di Latiano. Tutte le rapine, che hanno fruttato un bottino da 20mila euro, sono state messe a segno tra dicembre 2017 e lo scorso aprile.

I due sono stati smascherati dalla macchina che hanno utilizzato durante tutte le rapine: una Nissan Micra di colore grigio che uno dei due rapinatori aveva rubato nell'ottobre del 2017. In 10 rapine su 12 l'auto è stata identificata dai testimoni e dalle parti offese che in alcuni casi hanno annotato parzialmente la targa. Lo scorso aprile gli inquirenti sono riusciti a individuare la macchina e seguirla. In quell'occasione uno dei rapinatori, che guidava sprovvisto di patente, si è dato alla fuga ma è finito prima su un muretto e poi contro un albero.

Gli agenti hanno poi perquisito la sua abitazione e hanno trovato la pistola utilizzata per i furti. Inoltre l'esame delle immagini delle telecamere di sorveglianza nei luoghi delle rapine ha permesso di ricostruire tutti i colpi messi a segno dai due che sono finiti in carcere. 

Nove rapine sono state commesse in provincia di Brindisi: Cellino San Marco, Villa Castelli, Erchie, Francavilla Fontana, San Michele Salentino, Carovigno, tre eventi a Torre Santa Susanna. E tre in provincia di Taranto: San Giorgio Jonico, Uggiano Montefusco e Grottaglie.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali