FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Pisa, bimba "venduta" a pusher in cambio di droga: indagati i genitori

Padre e madre negano le accuse. La bambina non vive più con la coppia

Pisa, bimba "venduta" a pusher in cambio di droga: indagati i genitori

Avrebbero "venduto" la figlia di 4 anni a un vicino di casa pedofilo in cambio di dosi di cocaina. E' la terribile accusa a una coppia residente nel Pisano. Sotto inchiesta anche l'uomo, 45 anni, che avrebbe commesso gli abusi. I genitori, 36 anni lui, 26 lei, indagati, negano ogni responsabilità. La bambina, che ora ha sei anni, è stata affidata a una famiglia così come un'altra sorella. Si trovano in strutture protette altri due fratelli.

Ai tre indagati vengono contestati, a vario titolo, i reati di riduzione in schiavitù e atti sessuali con minori. Il pusher è accusato anche della cessione di cocaina finalizzata ad aver possesso della bambina. L'inchiesta è partita dalla denuncia presentata nel 2016 proprio dalla mamma, poi rimasta coinvolta a sua volta nelle indagini per le quali la procura ha notificato, recentemente, l'avviso di conclusione.

Per l'accusa i genitori sarebbero stati consapevoli delle intenzioni del loro vicino di casa ma avrebbero mantenuto la figlia in uno stato di soggezione e avrebbero consapevolmente violato i doveri di protezione e garanzia derivanti dal loro ruolo di esercenti la responsabilità genitoriale.

Diversa la versione dei genitori: la madre avrebbe riferito che in un'occasione aveva portato la figlia dal vicino dopo che quest'ultimo aveva detto di avere dei regalini da darle. La bambina sarebbe così rimasta sola con l'uomo. Successivamente, tornata a casa, i genitori avrebbero notato che la piccola sarebbe stata atterrita e aveva le mutandine al contrario. Interrogati, madre e padre si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali