FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torino, uccide i genitori a coltellate e fugge: 30enne fermato in strada dai carabinieri a Collegno

Eʼ stato bloccato in stato confusionale e con le mani sporche di sangue: soffriva di problemi psichiatrici

Ha ucciso a coltellate la madre e il padre, Giuseppina Valetti e Pierfranesco Ferrero, nell'abitazione con cui viveva a Torino, nel quartiere Mirafiori, e poi si è allontanato dalla scena del crimine. Daniele Ferrero, 30 anni, è stato fermato poche ore dopo dai carabinieri a Collegno in stato confusionale e con le mani sporche di sangue. Il 30enne, che ha confessato il duplice omicidio, soffriva di problemi psichiatrici.

Poco dopo la confessione, gli investigatori hanno trovato i cadaveri della madre e del padre, rispettivamente di 60 e 69 anni. L'arma del delitto è un coltello da cucina.

 

La morte della coppia, secondo quanto ricostruito fino ad ora dai carabinieri, risalirebbe al pomeriggio di lunedì. Tra genitori e figlio sarebbe nato un litigio, sembra per futili motivi, al culmine del quale il 30enne li ha accoltellati.

 

Dopo il delitto, il 30enne è rimasto qualche ora in casa pensando che arrivasse qualcuno ad arrestarlo per poi iniziare a vagare senza meta a bordo dell'auto della madre. I militari lo hanno rintracciato intorno alle 23.30 a Collegno, sporco di sangue e in stato confusionale.

 

L'uomo soffriva di problemi psichiatrici: in cura dal 2000 al 2012, aveva manie di persecuzione. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali