FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torino, docente punisce un alunno: i genitori lo picchiano

Lʼinsegnante è stato colpito dal padre e da due parenti di uno studente che era stato allontanato dallʼaula e mandato in biblioteca come sanzione per un ritardo

Torino, docente punisce un alunno: i genitori lo picchiano

Un professore dell'istituto tecnico commerciale Russell-Moro di Torino ha punito uno studente per un ritardo ed è stato picchiato dai genitori del ragazzo. Lo rende noto la Slc-Cgil. Il sindacato spiega che il docente non ha permesso all'alunno di stare in aula e lo ha mandato in biblioteca. Poco dopo, avvertiti dal giovane, si sono presentati a scuola il padre e altri due parenti. L'insegnante è stato colpito con un pugno alla mandibola.

Sul posto è intervenuta la polizia. "C'è un problema di riconoscimento del ruolo della scuola, forse per troppi anni bistrattata - commenta per il sindacato il segretario Igor Piotto -. Gli aggressori vanno perseguiti e puniti".

Il professore, "un insegnante molto stimato" afferma Piotto, è stato aggredito all'interno dell'istituto e colpito con un pugno alla mandibola. Una ambulanza lo ha accompagnato in ospedale, dove è stato medicato.

Docenti picchiati, gli ultimi casi in Italia

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali