FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Regala rose alla ex, pensionato condannato per stalking a Torino

Regala rose alla ex, pensionato condannato per stalking a Torino

Ha regalato un mazzo di cinquanta rose rosse alla ex ma, non essendo i fiori graditi, è stato condannato per stalking. Protagonista un 70enne a cui il tribunale di Torino ha inflitto dodici mesi di reclusione, con la condizionale, per aver rivolto all'ex compagna una quantità di premure, regali e gentilezze non richieste. "Sono ancora perdutamente innamorato di lei", ha provato a difendersi davanti al giudice.

Al vaglio del processo ci sono anche altri episodi. Oltre a recapitare le rose che la donna, non gradendo, distribuì ai passanti, l'uomo le aveva anche portato l'automobile dal meccanico per una riparazione, a sua insaputa. L'avvocato, Antonio Genovese, ha sottolineato che non si può comunque parlare di una persecuzione fatta con violenza: "Il mio assistito voleva soltanto manifestare il suo interesse per lei. E soprattutto non pensava di compiere atti di una portata tale da determinare uno stato d'ansia. La paura, poi, era fuori discussione. Qui si parla di amore. Un amore che è stato condannato".

I due avevano iniziato la loro storia nel 1992 e si erano lasciati dopo vent'anni. Ma l'uomo, seppur rassegnato alla fine della storia, a quanto pare non ha mai smesso di amare la donna. A parte qualche tentativo di avvicinamento però - solo una volta ha fatto in modo di incontrarla mentre si trovava in un locale con un amico, ma senza avvicinarsi - il settantenne non si è mai mostrato aggressivo o minaccioso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali