FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Schianto Frecce Tricolori, il 12enne ferito dimesso dalla terapia intensiva

Nove giorni dopo lo schianto del jet che ha investito l'auto di famiglia e ucciso la sorellina, il ragazzo, che ha riportato ustioni sul 30% del corpo, è in condizioni generali stabili

Schianto Frecce Tricolori, il 12enne ferito dimesso dalla terapia intensiva - foto 1
Tgcom24

Nove giorni dopo lo schianto del velivolo delle Frecce Tricolori a Caselle, nel Torinese, il 12enne rimasto ustionato nell'incidente è stato dimesso dalla terapia intensiva.

Il ragazzino, che ha riportato ustioni sul 30% del corpo, è in condizioni generali stabili. Secondo i medici, l'intervento chirurgico di innesto di tessuto amniotico effettuato venerdì ha avuto "buoni riscontri". Nello schianto è rimasta uccisa la sorellina del 12enne, Laura, 5 anni: quando è precipitato il jet i due, insieme ai genitori, erano a bordo di un'auto di passaggio.

 

Il dodicenne, rimasto ferito nello schianto della Freccia Tricolore all'aeroporto di Caselle, è stato dimesso dal reparto di Terapia intensiva dell'Ospedale infantile Regina Margherita di Torino e trasferito nel Centro ustionati della Chirurgia pediatrica, diretta da Fabrizio Gennari. Resta in condizioni generali stabili. Oltre che dai chirurghi generali, continuerà a essere seguito dai chirurghi plastici e dalle psicologhe cliniche.

 


 

 

In ospedale resta anche la madre, ricoverata al Cto di Torino per le ustioni riportate nell'incidente.

 


 

 

Intanto sono tornate a volare le Frecce Tricolori, dopo l'incidente di Caselle. La pattuglia acrobatica nel primo pomeriggio del 25 settembre ha prima sorvolato Trento e poi Bolzano, lasciando la tradizionale striscia di fumo tricolore. E' stato invece annullato lo show previsto in un primo momento domenica a Trento. Le Frecce hanno attraversato tre volte il capoluogo altoatesino, passando sopra piazza Walther, rinunciando però alle loro famose evoluzioni.

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali