FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cyberbullismo, spinsero ragazzina al suicidio: reato estinto per i 5 giovani

Carolina Picchio si tolse la vita nel 2013 a 14 anni dopo le ripetute offese sul web. La decisione del tribunale dei minorenni è arrivata dopo lʼesito positivo della "messa alla prova" dei ragazzi coinvolti

Il tribunale dei minorenni di Torino ha deciso il "non doversi procedere con dichiarazione di estinzione di reato" nei confronti dei cinque giovani coinvolti nel suicidio di Carolina Picchio, la ragazzina novarese che nel 2013, a 14 anni, si tolse la vita dopo essere stata vittima di episodi di cyberbullismo. La decisione è stata presa per effetto dell'esito positivo della "messa alla prova" dei ragazzi, all'epoca dei fatti tutti minorenni.

Carolina, la 14enne di Novara che si tolse la vita dopo le offese sul web

I cinque erano accusati a vario titolo di atti persecutori, violenza sessuale di gruppo, pornografia minorile, detenzione di materiale pornografico, diffamazione, morte come conseguenza di altro reato, detenzione di hashish. La storia di Carolina era diventata un caso simbolo di cyberbullismo. Era la storia di un ex fidanzatino arrabbiato che ad ottobre, dopo la fine della relazione, aveva cominciato a scagliare offese atroci contro la ragazzina. Di un video, girato con un cellulare il 15 dicembre da altri tre giovanissimi, in cui lei compariva in atteggiamenti intimi: un filmato poi fatto addirittura circolare su whatsapp.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali