FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Papa Francesco: "Dio converta chi uccide e fabbrica armi"

Durante la celebrazione della Domenica delle Palme, Bergoglio ha ricordato le vittime degli attentati in Egitto e a Stoccolma

"Il Signore converta i cuori delle persone che seminano terrore, violenza e morte, e anche il cuore di quelli che fanno e trafficano le armi". E' la preghiera formulata da Papa Francesco durante la celebrazione della Domenica delle Palme in Piazza San Pietro. "Al Cristo crocifisso affido le vittime dell'attentato compiuto a Il Cairo in una chiesa copta, al mio fratello papa Tawadros II e a tutto l'Egitto esprimo il mio profondo cordoglio".

Papa Francesco celebra la Domenica delle Palme in Vaticano

Prima di recitare l'Angelus, il Pontefice ha affidato al "Cristo crocifisso" anche le vittime dell'attentato a Stoccolma: "A Gesù che oggi entra nella Passione e alla Vergine santa affidiamo le vittime dell'attentato terroristico di venerdì in Svezia, come anche quanti sono duramente provati dalla guerra, sciagura dell'umanità".

"Gesù è in chi soffre, non in quadri e foto" - Durante l'omelia, Bergoglio ha detto che "Gesù non ci chiede di contemplarlo soltanto nei quadri o nelle fotografie, oppure nei video che circolano in rete. No. E' presente in tanti nostri fratelli e sorelle che soffrono per lavoro da schiavi, per drammi familiari, per malattie, per guerre e terrorismo, per gli interessi che muovono le armi e le fanno colpire. Uomini e donne ingannati, violati nella loro dignità, scartati".

"E questo Gesù, che accetta di essere osannato pur sapendo bene che lo attende la crocifissione - ha proseguito il Papa nella messa celebrata con 40 cardinali e 40 vescovi - non ci chiede di contemplarlo soltanto nei quadri o nelle fotografie, oppure nei video che circolano in Rete. Non è un altro Gesù, è lo stesso che è entrato a Gerusalemme tra lo sventolare di rami di palma e di ulivo. E' lo stesso che è stato inchiodato alla croce ed è morto tra due malfattori. Non abbiamo un altro Signore all'infuori di lui: Gesù, umile re di giustizia, di misericordia e di pace".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali