FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Palermo, operazione rimandata per 7 mesi: muore giovane madre

Il marito a Pomeriggio Cinque: "Hanno ammazzato mia moglie"

"Hanno ammazzato mia moglie, ho fatto pressioni per mesi ma non mi hanno calcolato". È questo il grido di dolore di Giuseppe Crivello che racconta a Pomeriggio Cinque la tragedia che si è abbattuta sulla sua famiglia. La moglie Graziana è infatti morta all’Ospedale Civico di Palermo dopo essere stata sottoposta a un’operazione per curare l’endometriosi che gli era stata diagnosticata sette mesi prima. L’uomo spiega a Barbara D’Urso come in quel lasso di tempo l’intervento – un’operazione di routine – sia stato rimandato "per dar spazio a casi più gravi".

"Ci avevano detto che era necessario intervenire entro due mesi ma hanno sempre rimandato. Quando il chirurgo è uscito dalla sala operatoria mi ha detto: 'Ora capisco il dolore di questa donna’". Graziana però non ha avuto il modo di raccontare la sua disavventura perché una volta terminato l’intervento è morta per un arresto cardiaco su cui la famiglia attende ancora spiegazioni. "Siamo tutti provati perché qui a Palermo c’è una malasanità vergognosa", fa eco la cognata Claudia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali