FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Palermo, in barella con un drenaggio ai polmoni: “Sembra di essere in guerra”

A Pomeriggio Cinque la storia incredibile di Katia e sua madre Rosaria, di 87 anni, costretta in ospedale in una situazione di estremo disagio

“Finire all’ospedale Cervelli di Palermo significa vivere nel terzo mondo”. È questa la denuncia della signora Katia a Pomeriggio Cinque. La donna ha scritto in posta a Barbara D’Urso per raccontare la situazione del pronto soccorso siciliano: “Ci sono solo due medici e due infermieri per un’utenza allucinante, mia madre è stata trattata malissimo, cateterizzata davanti a tante altri pazienti. Lì la situazione è da terzo mondo, sembra di essere nel dopoguerra”, racconta Katia in lacrime. “La situazione è al limite, voglio che si faccia qualcosa in più, la dirigenza non può ignorare questa situazione di disagio”. Le accuse di Katia sono supportate anche da immagini scioccanti all’interno del pronto soccorso, dove i pazienti in barella sono abbandonati in uno stato di incuria.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali