FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, violenza sessuale: 25enne si salva con spray urticante

Carabinieri e polizia milanesi hanno fermato un 31enne nigeriano, irregolare e già noto alle forze dellʼordine

Un doppio tentativo di molestie sessuali ai danni di una donna 25enne nella stazione di Milano Porta Garibaldi, è stato sventato prima dalla presenza di passanti, poi grazie all'uso da parte della vittima di uno spray urticante. L'episodio è accaduto nella notte del 20 luglio e carabinieri e polizia milanesi hanno fermato un 31enne nigeriano, irregolare e già noto alle forze dell'ordine, che è accusato di violenza sessuale.

La 25enne stava tornando a casa dal lavoro, e all'interno della stazione era stata avvicinata, bloccata e palpeggiata dallo straniero. Quest'ultimo aveva desistito dal suo intento di consumare un rapporto sessuale solo grazie alla presenza e al transito di alcuni passanti. Poco dopo, lungo la banchina, il 31enne aveva nuovamente molestato la ragazza, riuscita a fuggire anche grazie all'uso di uno spray urticante.

L'uomo finito in manette era già stato denunciato per violenza sessuale nel novembre del 2017 per un'aggressione a una donna su un treno della linea Milano-Lecco. Ha sei pagine di precedenti per droga, reati contro il patrimonio e violenza sessuale, aveva chiesto un permesso di soggiorno per protezione internazionale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali