FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Massa Carrara, 14enne uscito dal coma farà l'esame di terza media

L'annuncio arriva dal sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento Deborah Bergamini

scuola classe aula esami
ansa

Era finito in coma dopo un brutto incidente.

Ora, dopo essersi risvegliato, potrà sostenere il suo esame di terza media. La chance viene data a un 14enne di Massa che ha da poco riacquistato conoscenza. "A dare la bellissima notizia è stata la dirigente dell'ufficio scolastico territoriale di Massa, Carrara e Lucca Donatella Buonriposi, che ha dato piena disponibilità affinché il ragazzo possa sostenere l'esame - dice il sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento Deborah Bergamini -. Lo studente potrà quindi concludere il suo ciclo di studi. Sono sempre stata fiduciosa nel buon esito della richiesta".

Bolzano, portone bloccato: 14enne va all'esame di terza media grazie all'autoscala dei pompieri

Stava quasi per saltare uno degli appuntamenti più importanti della vita di ogni italiano, l'esame di terza media, ma grazie all'intervento dei pompieri tutto è andato bene. Il protagonista è un 14enne bolzanino, Matteo, che come ogni giorno, stava uscendo di casa per andare a scuola. Oggi però lo ha fatto un po' in anticipo proprio perché doveva affrontare la prima prova scritta degli esami di terza media. Ma per una incredibile casualità il portone di casa era bloccato. Neanche l'intervento di un fabbro è riuscito a risolverlo. Ed è a questo punto che sono intervenuti i vigili del fuoco di Bolzano che hanno fatto scendere il ragazzo in strada con l'autoscala. Numerosi vicini di casa hanno osservato lo spettacolare intervento dai loro balconi. Il 14enne a questo punto ha potuto partecipare regolarmente alla prova scritta.

Leggi Tutto Leggi Meno


La vicenda 

- L'incidente, il coma, il risveglio e adesso un lungo percorso in ospedale. Sono queste le tappe della storia del 14enne di Massa che rischiava di dover ripetere l'anno scolastico. Il ministero dell'Istruzione non prevede infatti la possibilità di fare l'esame di terza media dopo il 31 agosto. Ecco perché per il ragazzo, alle prese con una riabilitazione neurologica che finirà dopo l'estate, era stato ipotizzato il rischio di una immeritata bocciatura. Famiglia, preside e professori avevano quindi lanciato un appello per chiedere una deroga in via straordinaria. Sono stati accontentati.


 


L'annuncio 

- "Non appena ho appreso del rischio di una bocciatura mi sono messa in contatto con il sindaco di Massa Francesco Persiani e il ministro dell'istruzione Patrizio Bianchi per dare una possibilità a questo giovane meritevole, che nel corso dell'anno scolastico aveva raggiunto ottimi risultati". Inizia così l'annuncio del sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento Deborah Bergamini, la quale spiega di essere stata "sempre fiduciosa sul buon esito della richiesta perché la scuola è vicina alle esigenze dei nostri ragazzi, tanto più dopo questi due anni così difficili".


 


Ammesso all'esame con la media del sette, il 14enne potrà quindi regolarmente sostenere l'esame e concludere così il suo ciclo di studi. "Auguro tutto il bene che la vita possa offrire al giovane e alla sua famiglia e lo invito a continuare ad impegnarsi nello studio perché il merito e l’impegno ripagano sempre", conclude la Bergamini.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali