FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Pamela: dalla scuola da estetista alla comunità di recupero

Ecco chi è la 18enne il cui corpo è stato trovato smembrato in due trolley

Pamela: dalla scuola da estetista alla comunità di recupero

Amava passare le serate in discoteca, adorava le sue amiche ed il fidanzato. Ma il vizio, quello della droga, non l'aveva mai abbandonato. Così Pamela Mastropietro, la 18enne romana il cui corpo è stato trovato smembrato in due trolley a Pollenza, nelle Marche, era finita per l'ennesima volta in comunità, con la speranza di uscirne per sempre.

Ma, come era già accaduto ad ottobre, la voglia di evadere è stata più forte di lei, così ha deciso di scappare, di lasciare quella struttura in cerca della sua "libertà". Poi la tragedia e il ritrovamento del cadavere.

Pamela Mastropietro, 18 anni, era da tempo dipendente dalle droghe. "Tutti dipendiamo da qualcosa che ci fa dimenticare il dolore", scriveva lei stessa su Facebook postando la foto di un pacchetto di sigarette, una bottiglia di whiskey e un accendino. In passato aveva studiato in una scuola per estetisti a Roma, nella speranza, forse, di poter aiutare mamma Alessandra nel salone di bellezza a due passi dal centro.

La prima fuga dalla comunità di recupero - Ad agosto scorso è finita in una comunità di recupero, da dove due mesi dopo era scappata. Una fuga durata cinque giorni che ha tenuto con il fiato sospeso amici e famiglia. Il giorno prima aveva anche pubblicato un video sui social in cui si avvicinava all'ingresso della struttura, in quel momento senza alcuna sorveglianza.

"Amo' dove sei andata a finire? - scriveva il fidanzato - Te devi fa aiuta'. Allora non hai capito un ca...?? L'unione fa la forza, da sola non vai da nessuna parte". Qualche giorno dopo arriva il ritrovamento, grazie alla segnalazione di alcune persone che l'avevano riconosciuta in strada. "Ora - scrisse all'epoca la madre - prego solo perché Pamela capisca che la vita è un dono meraviglioso!".

La scena si è ripetuta due giorni fa. L'appello della mamma, questa volta, resta senza risposte.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali