FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La mamma di Ismaele: "Non è lʼora del perdono, adesso chiedo giustizia"

Debora Lulli non crede alle parole del killer del giovane: "La situazione gli è scappata di mano? Le prove dicono che è stato un delitto premeditato"

La mamma di Ismaele: "Non è l'ora del perdono, adesso chiedo giustizia"
Ismaele Lulli

"Spero nella giustizia, adesso non è il momento del perdono e non credo alla genuinità delle parole di chi ha ucciso mio figlio". Parla così, in un'intervista alla "Stampa", Debora Lulli, mamma di Ismaele, il 17enne ucciso senza un perché con un profondo taglio alla gola in un bosco nei dintorni di Sant'Angelo in Vado (Pesaro).

Subito dopo la notizia della confessione dell'omicida e della sua richiesta di perdono la mamma del ragazzo esce dal silenzio in cui si era chiusa dopo la tragedia e dice che non crede alla buona fede di Igli Meta, fermato con l'amico Marjo Mema. "Ma come si fa a dire che la situazione gli è scappata di mano? - dice -. Tutte le prove raccolte fanno pensare a un delitto premeditato. Per un motivo assurdo, poi. Non è l'ora del perdono. E' l'ora di chiedere una pena certa".

Ismaele viveva con la mamma Debora, con il compagno Michele e con la sorellina di quattro anni, che ancora non sa cosa è successo. "Glielo dicevo di stare attento alle amicizie - continua Debora -. Lui si fidava di tutti, era gentile, disponibile. Fiducioso". Troppo. "Che brutta fine hanno fatto i suoi sogni. Mio figlio mi aveva detto che da settembre si sarebbe messo a studiare sodo: voleva diventare chef, o carabiniere. Gli piacevano tutte e due le cose. Aveva una ragazza, Giulia, che ci voleva presentare. 'Ti piacerà mamma', mi aveva detto, 'anche lei vuole che io smetta di fumare'".

E ancora, la mamma ricorda la passione con cui frequentava l'Istituto alberghiero, la sua esperienza di lavoro in un bar vicino a casa. "Il titolare mi aveva fatto i complimenti per la puntualità e la precisione di Ismaele. Ma adesso per lui è tutto finito".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali