FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lʼex fidanzata dellʼuntore Hiv di Ancona: "Voglio incontrarlo in carcere, mi serve come terapia"

La giovane fece arrestare nel giugno 2018 Claudio Pinti, che lʼaveva contagiata. Ora chiede di "vederlo in faccia e sfogare la rabbia"

Lo ha fatto arrestare a giugno 2018 e lo ha fatto condannare a 16 anni e 8 mesi in primo grado per omicidio volontario e lesioni gravissime. Ora, Romina Scaloni vuole incontrare nel carcere di Rebibbia a Roma l'untore Hiv di Ancona, che è stato il suo fidanzato. Il 36enne Claudio Pinti, nascondendo la sua sieropositività, aveva trasmesso il virus anche all'ex compagna, morta nel 2017, e aveva ammesso di aver fatto sesso non protetto con 200 donne. "Voglio vederlo in faccia - racconta l'ex in un'intervista a Il Giorno - e sfogare tutta la rabbia che ho trattenuto in me". E precisa: "Non lo perdonerò, mi serve per me come terapia".

"E' un'esigenza che sento, - spiega a Il Giorno Romina Scaloni. - Mi serve per andare avanti nella mia vita, per superare un passaggio che è rimasto ancora bloccato perché dopo il suo arresto non ho più avuto modo di parlarci di persona. Ho bisogno di guardarlo in faccia".

Cosa vorrebbe dirgli?, è la domanda. "Non gli dirò che l’ho perdonato, - risponde, - non voglio vederlo per questo. Non lo perdonerò mai per quello che mi ha fatto. Non so nemmeno io cosa mi verrà di dirgli una volta che lo avrò davanti a me. Non pretendo nemmeno che mi risponda, sicuramente gli farò tante domande ma per il mio benessere".

Il giudice aveva dato parere favorevole all'incontro, ma a stoppare la visita è stato il direttore del carcere, in attesa dell'appello. "Comunque ripresenteremo la domanda più avanti", assicura Scaloni. Ma Pinti accetterebbe? "Spero di sì, conoscendolo credo che lo farà, - conclude - a meno che non voglia vedermi perché è troppo malato. Spero che l’ultima voce che senta sia la mia".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali