FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Donna uccisa in casa nell'Anconetano, grave il marito: arrestato un 25enne | I carabinieri: "Manca il movente"

Lʼaggressore è entrato nellʼabitazione sfondando una finestra e ha utilizzato un frammento di vetro per sgozzare la 69enne

Una 69enne, Fiorella Scarponi, è stata uccisa all'alba in casa sua a Jesi da un uomo che si è introdotto nell'abitazione al piano terra sfondando un vetro. L'aggressore avrebbe colpito la donna alla gola con un frammento di vetro, sgozzandola, e avrebbe poi ferito gravemente anche il marito della 69enne. I carabinieri hanno arrestato un 25enne: era nascosto, sporco di sangue, dietro una siepe.

Il marito della vittima, Italo Giuliani, 74 anni, è stato trasportato d'urgenza all'ospedale di Torrette di Ancona in codice rosso, ma non sarebbe in pericolo di vita. E' riuscito a raccontare che lui e la moglie sono stati sorpresi nel sonno dal giovane, che aveva sfondato la porta finestra al piano terra. A lanciare l'allarme sono stati alcuni vicini che hanno sentito le urla e hanno allertato i carabinieri.

 

Il giovane arrestato, che abita con la madre nella stessa zona, era "attenzionato" dalle forze dell'ordine, ma al momento l'aggressione sembra essere "senza un movente". "Stiamo verificando anche eventuali problemi psichiatrici - ha detto il comandante provinciale dei carabinieri di Ancona Cristian Carrozza - se fosse in cura e da quanto tempo". Sembra che già in passato avesse tentato di entrare in altre abitazioni. In ogni caso non ha cercato di rubare nulla, per questo il comandante dei carabinieri ha parlato di un'aggressione "fine a se stessa".

 

L'arma del delitto è "probabilmente un pezzo di vetro" della porta finestra che il giovane aveva sfondato, e con il quale ha sferrato un fendente, colpendo la vittima alla gola. L'uomo è accusato di omicidio volontario e tentato omicidio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali