FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus: la Regione Marche chiude le scuole, il governo impugna l'ordinanza

I ministri: "Il governatore Ceriscioli si è sfilato dallʼaccordo con lʼesecutivo ed è venuto meno allʼimpegno con gli altri presidenti"

Il governo ha deciso di impugnare l'ordinanza della Regione Marche che dispone la chiusura delle scuole fino al 4 marzo in conseguenza dell'emergenza coronavirus. "Con la sua decisione unilaterale", spiegano i ministri Boccia, Azzolina e Manfredi, "il governatore Luca Ceriscioli si sfila dall'accordo che era stato raggiunto nell'incontro tra governo e Regioni e viene meno all'impegno preso con tutti gli altri governatori".

La decisione del governatore Dem Ceriscioli è stata al centro del Cdm, che ha scelto la linea dura per bloccare altre fughe in avanti degli enti locali: il rischio è di altre iniziative estemporanee e "spropositate" dettate magari, dice una fonte di maggioranza, dalle prossime elezioni regionali.

 

Primo campione positivo a Pesaro, si attende la conferma In serata la Regione ha fatto sapere che un campione analizzato nel pomeriggio è risultato positivo al coronavirus. "Il campione, proveniente dalla provincia di Pesaro - è stato reso noto - sarà inviato nelle prime ore di mercoledì mattina al Centro diagnostico di riferimento nazionale dell'Istituto superiore di Sanità. Solo al seguito di questo secondo controllo si potrà effettivamente confermare il contagio. Nel frattempo il paziente è stato isolato presso il proprio domicilio e si trova in buone condizioni di salute".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali