FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Maltempo, la Protezione civile estende lʼallerta arancione in sei Regioni

Previsto un peggioramento delle condizioni meteo in Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Sicilia, Calabria e Sardegna. Salvini annuncia i primi 200 milioni di euro per aiutare le popolazioni colpite. Mattarella telefona a Zaia

Maltempo, la Protezione civile estende l'allerta arancione in sei Regioni

Il Dipartimento della Protezione Civile ha esteso l'allerta arancione in sei Regioni: Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Sicilia, sui versanti jonico e tirrenico meridionale della Calabria e sui bacini sud-occidentali e centro-meridionali della Sardegna. La decisione è stata presa dopo lo spostamento della perturbazione dalla Tunisia verso l'Italia, che nel corso della notte favorirà un graduale peggioramento delle condizioni meteo.

Si prevede inoltre un'intensificazione dei venti su parte del Centro-Sud. Le precipitazioni, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche.

Previste raffiche di burrasca, su Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Lazio e Campania. Dalle prime ore di domenica, si prevedono precipitazioni e temporali nel Mezzogiorno. Le piogge interesseranno poi anche Lazio, specie settori meridionali, Campania e Piemonte.

Straripamenti ed evacuazioni nell'Agrigentino - Oltre 50 famiglie sono state evacuate in via precauzionale sabato sera ad Agrigento per lo straripamento del fiume Akragas nel quartiere del Villaggio Peruzzo: in alcune strade l'acqua è arrivata a circa un metro e mezzo di altezza. Sempre nell'Agrigentino ha straripato anche il fiume Belice: a Menfi alcune persone si sono salvate salendo sui tetti delle abitazioni, e a Montevago i vigili del fuoco hanno salvato 14 persone. Evacuazioni anche a Sciacca.

Salvini: "Primi 200 milioni per le popolazioni colpite" - Il governo stanzierà i primi 200 milioni di euro per aiutare le popolazioni colpite dal maltempo in Italia. Ad annunciarlo è il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, parlando dei disastri registrati dal Veneto alla Sicilia. "La devastazione a Belluno, la montagna senza più alberi. Mi si stringe il cuore", ha scritto il vicepremier su Twitter pubblicando un video dei danni provocati dal maltempo nel Bellunese.

Mattarella chiama Zaia: "Impressionato dalla devastazione" - Intanto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha telefonato al presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. Il Capo dello Stato ha detto di essere rimasto "molto impressionato e addolorato" dalle immagini della devastazione registrata nel Bellunese e in altre zone del Veneto. Esprimendo la propria vicinanza e solidarietà alla Regione e alle popolazioni colpite dalla violenza del maltempo, Mattarella ha assicurato che seguirà personalmente la vicenda, affinché venga avviato "rapidamente un piano di interventi per il recupero infrastrutturale, edilizio e ambientale ed evitare il fenomeno della spopolamento delle valli montane".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali