FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Luca e Silvana, affetti da Sindrome di Down: il loro matrimonio diventa un film

Dopo dieci anni di fidanzamento i due ragazzi di Bolzano pronunceranno il loro "Sì" il 5 gennaio 2019

Luca e Silvana, affetti da Sindrome di Down: il loro matrimonio diventa un film

Si sposeranno il 5 gennaio 2019 a Bolzano: Luca Di Biasi e Silvana Saudino, entrambi affetti da Sindrome di Down, diranno il loro "sì" dopo dieci anni di fidanzamento. Una relazione tormentata. Luca, rimasto orfano, è stato interdetto dalla proprietà della casa di famiglia. I due ragazzi sono stati distanti per tanto tempo, ma adesso sono pronti alle nozze e la loro storia d'amore diventerà un docu-film.

Le riprese del film, con regia di Stefano Lisci, sono iniziate vari mesi fa e termineranno il 5 gennaio, giorno dei fiori d'arancio della coppia. Per finanziare la produzione del corto, realizzato anche grazie al supporto di una Onlus altoatesina che si occupa di supportare le persone con disabilità, è stato aperto un crowdfunding. La mamma di Silvia, la psicologa e psicoterapeuta Claudia Cannavacciuolo, si è dichiarata felice della scelta della figlia: "Luca è stato subito esplicito nei confronti di mia figlia. La prima cosa che le ha detto è stata: 'Sei la ragazza più bella del mondo, ti voglio sposare'. E ormai sono quasi 10 anni che lo ripete quotidianamente".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali