FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Varese, "Giovani Padani" della Lega danno fuoco a fantoccio Boldrini

Dati alle fiamme anche due fantocci raffiguranti Gentiloni e Trump

Un fantoccio raffigurante la presidente della Camera Laura, Boldrini, con tanto di fotografia corredata da slogan contro le politiche migratorie, è stato dato alle fiamme dal "Movimento Giovani Padani" della Lega, in piazza a Busto Arsizio (Varese). E' successo durante la festa in onore della "Gioeubia", ricorrenza popolare del Nord Italia, nella quale si brucia un fantoccio, che nei secoli ha assunto le sembianze di una strega, in segno di buon auspicio.

Lega, "Giovani Padani" danno fuoco a fantoccio della Boldrini

Accanto al fantoccio raffigurante la Boldrini, ne sono stati dati alle fiamme alcuni di altri politici tra cui il presidente americano Donald Trump e il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni. Al momento non è stato accertato chi abbia realizzato questi ultimi due fantocci.

Salvini: gesto da condannare - Aver bruciato un fantoccio con il volto della presidente della Camera, Laura Boldrini, è stata "una sciocchezza", ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini. "Ho chiesto il perché e - ha aggiunto - mi hanno risposto che lì c'è l'usanza legata all'anno nuovo. Il fuoco può essere tradizione, ma bruciare è un'idiozia".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali