FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Trentenne morto in Valmalenco, nessun segno di violenza sul corpo: sempre più concreta lʼipotesi di un incidente

Eseguita lʼautopsia sul corpo del giovane trovato lunedì in un bosco

Trentenne morto in Valmalenco, nessun segno di violenza sul corpo: sempre più concreta l'ipotesi di un incidente

Mattia Mingarelli, il 30enne comasco il cui cadavere è stato trovato la vigilia di Natale in un bosco di Chiesa in Valmalenco, in provincia di Sondrio, potrebbe essere rimasto vittima di un incidente. L'autopsia, eseguita mercoledì pomeriggio a Sondrio, non ha infatti rilevato sul corpo alcun segno di violenza. Mingarelli era scomparso dopo aver raggiunto, il 7 dicembre, una baita affittata dalla famiglia nei pressi di un rifugio.

Era stato proprio il gestore del rifugio l'ultimo a vederlo e il responsabile del ritrovamento nella neve del cellulare di Mattia. L'uomo è stato sentito più volte come persona informata sui fatti.

Smentita l'ipotesi dello spostamento del cadavere - Con il trascorrere dei giorni e con le indagini serrate dei carabinieri, la scomparsa del giovane era diventata un vero mistero, finché la vigilia di Natale il suo corpo è stato rinvenuto sotto un pilone della seggiovia, ai margini delle piste. Dagli esami è emerso che il cadavere al momento del ritrovamento era in condizioni tali da non fare supporre uno spostamento del corpo. Circostanza questa emersa in un primo momento e che aveva fatto supporre anche l'ipotesi di omicidio.

L'autopsia disposta dal sostituto procuratore Antonio Cristillo è terminata poco prima delle 18. In ogni caso, si dovranno attendere i canonici 60 giorni prima di conoscere i risultati del lavoro effettuato dal dottor Tricomi, tempi che saranno probabilmente analoghi a quelli di attesa per gli esami tossicologici di laboratorio. A breve la Procura di Sondrio dovrebbe concedere il nulla osta alla sepoltura di Mattia Mingarelli.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali