FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Periferie Milano, il sindaco Sala contestato dagli antagonisti | "Tornatene nella tua casa di lusso"

La protesta per gli arresti di 9 attivisti del Comitato di quartiere

Periferie Milano, il sindaco Sala contestato dagli antagonisti | "Tornatene nella tua casa di lusso"

"Te ne devi andare. Non sei niente, tornatene nella tua casa di lusso, ti fai vedere solo per tagliare il panettone. Sei un pezzo di m...". Sono gli insulti rivolti da alcuni antagonisti al sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in zona Corvetto, per fare gli auguri di Natale ai cittadini. Gli antagonisti protestavano per gli arresti di 9 attivisti del Comitato di quartiere, accusati di gestire le occupazioni abusive delle case popolari.

Dopo oltre mezz'ora di contestazioni, il sindaco ha dovuto lasciare la piazza con l'auto di servizio. A placare gli animi ci hanno provato, senza riuscirci, anche gli agenti della Polizia locale.

Sindaco: "Fatto sgomberi in situazioni illegali" - "Bisogna distinguere tra centri sociali che meritano attenzione e svolgono lavoro importante in alcune zone, ma quelli - ha spiegato il sindaco - erano quattro antagonisti che mi contestavano perché abbiamo fatto degli sgomberi in situazioni che erano proprio illegali".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali