FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Palpeggia 16enne allʼospedale Niguarda di Milano: 45enne finisce in manette

Già nel 2002 era stato arrestato per aver violentato nel giardino, sempre del Niguarda, una ragazza maggiorenne ricoverata per problemi psichici

Palpeggia 16enne all'ospedale Niguarda di Milano: 45enne finisce in manette

Un 45enne originario di Foggia, Raffaele Sarcina, è stato arrestato dalla polizia a Milano con l'accusa di violenza sessuale: il 3 febbraio, all'interno dell'ospedale Niguarda, avrebbe palpeggiato una 16enne in cura per anoressia dopo averla seguita in bagno. Le immagini della telecamera di sorveglianza del corridoio hanno poi rivelato un altro palpeggiamento avvenuto lo stesso giorno in un altro reparto.

L'uomo ha seguito la 16enne nel bagno del reparto (che non si chiude dall'interno per garantire la sicurezza delle pazienti) e l'ha palpeggiata per alcuni secondi. La ragazza è riuscita a divincolarsi e a urlare mettendo in fuga l'aggressore. Fondamentali le immagini del corridoio dell'ospedale che hanno rivelato un altro palpeggiamento avvenuto quel giorno in un altro reparto e che non gli è stato contestato perché non è stata ancora rintracciata la vittima.

Il 45enne, nullafacente, non utilizzava alcun travestimento per confondersi con il personale sanitario, ma girava nei reparti vestito come un qualsiasi paziente o parente di ricoverati: jeans blu, camicia e giacca. Con precedenti per droga e reati contro il patrimonio, nel 2002 era stato arrestato per aver violentato nel giardino sempre del Niguarda, una ragazza maggiorenne ricoverata per problemi psichici, ed era stato condannato a 4 anni e 3 mesi. Al tempo l'uomo viveva vicino all'istituto ospedaliero, e nonostante successivamente si fosse trasferito in provincia di Lodi, aveva continuato a frequentare il bar dell'ospedale.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali