FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

O il primo voto o lʼultima gita: 18enni liceali di Milano davanti a un bivio

Il viaggio in Spagna, organizzato da mesi, si svolgerà dal 3 al 7 marzo e i maggiorenni del Liceo Tenca con i loro insegnanti si trovano a dover fare una scelta. Il preside: "La data fissata non si può cambiare"

O il primo voto o l'ultima gita: 18enni liceali di Milano davanti a un bivio

O la Spagna o le urne. O l'ultimo viaggio d'istruzione con la classe o il primo voto da maggiorenni. E' davanti a questo bivio che si trovano i liceali 18enni del Liceo Tenca di Milano, in partenza dal 3 al 7 marzo per la gita scolastica. E in mezzo c'è il 4 marzo, l'election day: per alcuni di loro il primo appuntamento con una matita e una scheda elettorale. Il problema è stato sollevato anche in Consiglio d'Istituto e riguarda gli stessi insegnanti accompagnatori, ma per il preside "è impossibile cambiare una data fissata da mesi". Così già in 4 hanno rinunciato alla gita.

"Nella prima metà di marzo - spiega il dirigente a Il Corriere della Sera - sono sempre centinaia i ragazzi in movimento, fra stage linguistici e viaggi d'istruzione: questo è il periodo, e non soltanto nella nostra scuola". "Il viaggio in Spagna è stato pianificato con mesi d'anticipo - aggiunge, - impossibile cambiare".

Così, tra gli studenti maggiorenni in quattro hanno preferito alla gita le urne. "Voglio votare, lo sento come dovere e diritto", la motivazione di uno di loro. Anche gli insegnanti accompagnatori sono in difficoltà. "Da educatore scelgo di non penalizzare gli alunni che ci tengono a partire", afferma, però, uno dei professori.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali