FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, tenore del teatro alla Scala muore in un incidente stradale

Giuseppe Bellanca, cantante di origini siciliane, è deceduto sul colpo a soli 48 anni

Milano, tenore del teatro alla Scala muore in un incidente stradale

Un tenore del teatro alla Scala di Milano, Giuseppe Bellanca, 48 anni, è morto la notte scorsa nello scontro tra la sua moto, una Honda Hornet, e un autoarticolato nel capoluogo lombardo. Sembra che il mezzo pesante, guidato da un uomo di 58 anni, non abbia rispettato una precedenza. L'impatto è stato fortissimo e l'artista è morto sul colpo. L'uomo faceva parte del coro del teatro milanese ma si era esibito anche come solista.

Chi era Giuseppe Bellanca- Nato nel 1970 a Palermo, già a 14 anni aveva iniziato a studiare violino e chitarra classica al Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini per poi entrare nel Coro del Teatro Massimo della città siciliana. L'artista si era specializzato in musicologia al Dams di Bologna e aveva lavorato al "Jazzy Records", l'etichetta siciliana della musica jazz di eco internazionale. 
Nel 2004 aveva vinto il Concorso Internazionale per Artista del Coro alla Fondazione del Teatro Alla Scala di Milano dove ha lavorato fino al suo ultimo attimo di vita. Nel 2010 il tenore aveva deciso di continuare tenacemente gli studi iscrivendosi al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Nel 2012 Bellanca era stato scelto per rappresentare l'Italia per la seconda volta al Kyoto International Music Students Festival 2012 riscuotendo notevole successo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali