FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Milano, statua partigiana inaugurata 7 giorni fa bruciata da vandali

Il monumento è dedicato a Giulia Lombardi, uccisa a 22 anni dai fascisti nel 1944. Anpi: "Atto provocatorio"

Milano, statua partigiana inaugurata 7 giorni fa bruciata da vandali

La statua dedicata alla staffetta partigiana Giulia Lombardi, uccisa a 22 anni dai fascisti nel 1944, è stata incendiata nella notte. E' successo a Vighignolo, nell'hinterland di Milano. Il monumento, in legno di noce, era stato inaugurato lo scorso 14 aprile dalle sezioni Anpi di Cornaredo e Settimo Milanese, alla presenza dei sindaci delle due cittadine.

La denuncia dell'atto è arrivato direttamente dall'Anpi, l'associazione dei partigiani. L'operaia Giulia Lombardi fu trucidata durante una rappresaglia fascista dai repubblichini di Salò mentre stava andando in bicicletta a lavorare in una filanda. La struttura architettonica era stata inaugurata il 14 aprile scorso.

"L'episodio, di origine dolosa, avviene a soli pochi giorni dalla ricorrenza del 25 aprile - sottolinea l'Anpi -. Questo ennesimo atto provocatorio si inquadra nelle sempre più inquietanti e diffuse manifestazioni e iniziative neofasciste che offendono la memoria di chi ha sacrificato la propria giovane vita per la libertà di tutti noi. Chiediamo alle autorità di intervenire e di individuare i responsabili di questo ignobile gesto".

Paolo Ferrero (Prc): "Partigiana Lombardi uccisa una seconda volta" - "Siamo davanti all'ennesima provocazione fascista in provincia di Milano. Un gesto orribile e pericoloso che conferma il rigurgito di fenomeni fascisti che più volte negli ultimi giorni abbiamo denunciato affrontando ciò che è accaduto sia nell'area milanese che nel resto d'Italia". Lo riferisce con una nota il vicepresidente del Partito della sinistra europea, Paolo Ferrero.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali