FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Malasanità a Vigevano: i medici gli asportano il rene sano, adesso è costretto a dialisi continue

Dopo lʼoperazione il paziente non aveva fatto alcun miglioramento fino alla scoperta che il rene colpito dal cancro era ancora al suo posto

Malasanità a Vigevano: i medici gli asportano il rene sano, adesso è costretto a dialisi continue

Un uomo di 78 anni è stato vittima dell'ennesimo caso di malasanità, stavolta a Vigevano, in provincia di Pavia. In sala operatoria i medici gli hanno asportato il rene sinistro perfettamente sano e solo in un secondo momento si sono resi conto dell'errore. Il pensionato è ora costretto a sottoporsi alle continue dialisi.

L'anziano si era rivolto alla clinica privata Beato Matteo e lì i medici gli avevano diagnosticato un tumore al rene destro. Si è svolto invece, all'ospedale civile cittadino l'intervento di rimozione dell'organo malato, che si è però, concluso con il tragico errore dell'équipe sanitaria.

Dopo l'operazione il paziente non aveva fatto registrare alcun miglioramento fino alla sconcertante scoperta che il rene colpito dal cancro era ancora al suo posto. Dopo una nuova operazione, è stata avviata un'indagine interna all'azienda sanitaria pavese che dovrebbe risarcire il 78enne.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali