FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lecco, shitzu sbranato da un pitbull e da un boxer per salvare il suo padroncino

Quando i due cani del vicino sono entrati in giardino, il piccolo Joe si è gettato tra le loro fauci per permettere al bimbo e sua madre di mettersi al sicuro in casa

Lecco, shitzu sbranato da un pitbull e da un boxer per salvare il suo padroncino

Era praticamente il terzo figlio della famiglia Nocera di Sirtori (Lecco) e ha sacrificato la sua vita da eroe per salvare uno dei suoi padroncini e la madre. Il piccolo Joe, 3 anni, un cane di razza shitzu grande quanto un gatto, infatti, non ha esitato a gettarsi tra le fauci di un pitbull e un boxer che avevano sconfinato nel suo giardino per permettere alle persone di casa di mettersi al sicuro. E' così finito sbranato.

"Mia moglie e mio figlio più grande erano in giardino quando i due cani del vicino sono sbucati dal nulla, dopo aver scavato una buca sotto una triplice rete che separa il loro recinto dalla nostra proprietà – ha raccontato a Il Giorno papà Enrico Nocera, 35 anni. - I due grossi cani si sono diretti subito contro mio figlio, il nostro Joe però si è messo in mezzo, permettendo prima a mio figlio di salvare la mamma e poi di correre insieme al riparo".

Per Joe, però, si è compiuto l'estremo sacrificio. Neppure i carabinieri, accorsi poco dopo, hanno potuto salvarlo e sono dovuti intervenire un veterinario della Asl e un accalappiacani per fermare il pitbull e il boxer, portati poi al canile.

"E' stata una scena straziante, lo hanno fatto a pezzi, non riusciamo a dormire la notte per il dolore, l'orrore e la paura che proviamo", ha continuato Nocera, che ha aggiunto: "In Italia deve sempre succedere qualcosa di brutto prima che qualcuno intervenga". Secondo Nocera, infatti, i due cani del vicino erano già stati segnalati per la loro pericolosità.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali