FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il ragazzo che giustificava gli scontri: "Chiedo scusa e adesso pulirò Milano"

Parla a Repubblica Tv: "Ho sbagliato. Io non sono per la violenza. Non ho sporcato e non ho bruciato le auto. Non farei mai del male. Mi sono lasciato prendere"

Il ragazzo che giustificava gli scontri: "Chiedo scusa e adesso pulirò Milano"

"Chiedo scusa di tutto. Ho detto le parole sbagliate e adesso aiuterò a ripulire la città". Lo studente che ieri alle telecamere di Tgcom24 giustificava gli scontri dicendo che "è giusto spaccare tutto", adesso a "Repubblica Tv" si pente e assicura: "Io non sono uno violento".

E spiega: "Ho espresso un concetto in maniera sbagliata e nella circostanza sbagliata però io in quel momento mi sono lasciato prendere da qualcosa di più grande e mi sono lasciato andare. Io però non ho fatto nulla. Non ho imbrattato, non ho sporcato, non ho bruciato le macchine di nessuno. Non farei mai tutto questo".

E continua: "Io dico solo che sono un cittadino normale e mi sono sentito vicino a questa protesta. Dove, tra l'altro, sono arrivato per caso. Ma non spaevo di macchine incendiate. Vedevo gente che urlava, che protestava, e mi sono lasciato prendere".

Ma adesso chiede scusa a tutti: "Ho usato un linguaggio sbagliato per spiegare l'emozione che provavo in quel momento. I miei genitori si sono arrabbiati di brutto. Io so che è scattato un segnale sbagliato. Ho istigato alla violenza quando io non sono un violento. Nella mia vita faccio volontariato e non ho mai fatto del male a nessuno".

"L'Expo? Io non sono contro" - Sull'Expo dice: "Io non ho nulla contro l'Expo. Lo andrò a vedere con la mia scuola. Io non sono un No Expo, non sono dentro questa protesta, sono stato coinvolto dalle circostanze. Ma adesso andrò a dare una mano a pulire, anche se non ho sporcato nulla, perché voglio dimostrare che sono consapevole di aver sbagliato".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali