FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giornata della memoria, imbrattata a Milano una "pietra dʼinciampo"

Vernice nera sul sampietrino, poi ripulito. Il sindaco Sala: " Sfregio inaccettabile"

Giornata della memoria, imbrattata a Milano una "pietra d'inciampo"

E' stata imbrattata una delle prime sei "pietre d'inciampo" collocate a Milano per ricordare le vittime del nazifascismo. L'oltraggio (proprio il 27 gennaio si celebra la Giornata della memoria) è stato compiuto con vernice nera nella notte fra venerdì e sabato sul sampietrino dedicato a Dante Coen, deportato ad Auschwitz e morto a Buchenwald. E' stata la stessa figlia di Coen a ripulire la pietra. Il sindaco Sala: "Sfregio inaccettabile".

A dare l'allarme è stata la figlia Ornella, che ha avvisato l'addetto alla sicurezza della Comunità ebraica. La polizia, ha raccontato, è andata nella zona per vedere se c'erano testimoni.

Ornella con la figlia è andata in via Plinio armata di acquaragia per ripulire il sampietrino in ottone che è stato messo sul marciapiede. "Vediamo quanto dura - ha commentato -. Se risuccede io ripulisco. Sicuramente è stato un atto di antisemitismo. Non hanno rispetto nemmeno per chi non c'è più e non ha colpa di niente". La Coen tiene in modo particolare alla targa che è "un omaggio giusto" per ricordare il padre, che lei non ha mai conosciuto dato che aveva 30 giorni quando è stato deportato, ma che è anche una sorta di tomba "perché l'hanno bruciato".

Sala: sfregio pietra inciampo inaccettabile - "Lo sfregio è un gesto inaccettabile". Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, commentando l'imbrattamento. "La memoria viene prima di tutto e Milano non si piegherà mai di fronte a chi vuole cancellare le nostre radici", ha concluso il sindaco.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali