FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Carnate (Mb), rapinano un nigeriano: arrestati i trapper Jordan e Traffik

I due hanno urlato contro l'uomo, un operaio di 41 anni: "Vogliamo ammazzarti perché sei nero" e gli hanno portato via bicicletta e zaino

trapper arrestati
Ansa

Due noti trapper, Jordan e Traffik, sono stati arrestati dai carabinieri di Bernareggio (Monza e Brianza) per aver rapinato un operaio 41enne nigeriano armati di coltello, alla stazione di Carnate.

Al grido di "vogliamo ammazzarti perché sei nero" gli hanno portato via la bicicletta e lo zaino. I due sono in arresto per rapina aggravata dall'uso di armi e dalla discriminazione razziale.

 



Chi sono i due trapper arrestati

- Jordan, brianzolo di 25 anni, è noto alla cronaca nazionale per la sua insofferenza nei confronti delle forze dell'ordine e di alcuni noti personaggi televisivi. L'altro trapper, Traffik, 26enne romano, ha diversi precedenti per rapina e altri reati. 


 



 


Le foto della vittima hanno "incastrato" i trapper -

Quando i carabinieri di Bernareggio hanno visto le fotografie scattate dal nigeriano ai due trapper, non hanno avuto dubbi sull'identità di Jordan, noto alle forze dell'ordine per le sue intemperanze. Il giorno dopo la rapina, quando li hanno visti passeggiare per il centro del paese li hanno fermati e Traffik corrispondeva perfettamente al ragazzo fotografato dal nigeriano. Da qui i fermi convalidati dal gip che ha disposto la custodia cautelare in carcere. Traffik In questi giorni è stato probabilmente ospite di Jordan a Bernareggio.


 



TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali