FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Aereo da turismo si schianta alle porte di Bergamo: 15enne muore davanti al papà e alle due sorelle

Eʼ successo nei pressi dellʼAeroclub, accanto allʼaeroporto di Orio al Serio, durante un tentativo di atterraggio dopo un guasto in volo

orio, bergamo, ultraleggero, incidente

Una ragazza di 15 anni è morta nello schianto del piccolo aereo da turismo sul quale si trovava con il padre e le due sorelle. E' successo alle porte di Bergamo, nei pressi dell'Aeroclub accanto all'aeroporto di Orio al Serio. I quattro erano partiti da Bergamo diretti a Venezia, ma, pare a causa di un guasto in volo, avrebbero deciso di tornare verso la città orobica. Lo schianto è avvenuto durante le manovre di atterraggio.

Cade ultraleggero vicino allʼaeroporto di Orio al Serio: morta una ragazza, tre feriti

Alla guida del velivolo, un Cessna Mooney, c'era un commercialista 51enne, Stefano Mecca, pilota esperto e vicepresidente dell'Aeroclub di Orio al Serio. Con lui viaggiavano le sue tre figlie, due gemelle di 15 anni e la sorella maggiore di 18. Durante il volo verso Venezia, l'uomo si sarebbe accorto di un guasto e avrebbe così deciso di tornare verso la pista da cui era decollato. Nell'atterraggio avrebbe però perso il controllo del piccolo aereo che si è schiantato lungo la superstrada che costeggia l'aeroporto.

I tre feriti sono stati trasportati in ospedale: il padre gravissimo al Papa Giovanni di Bergamo e poi trasferito al Centro Grandi Ustionati di Verona, la 18enne alla Cliniche Gavazzeni e una delle due gemelle 15enni prima a Seriate e poi al Niguarda di Milano. Nulla da fare, invece, per l'altra sorella: la ragazza è rimasta intrappolata tra le fiamme ed è morta carbonizzata. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i vigili del fuoco e il 118, insieme alla polizia di Frontiera e alle squadre di emergenza aeroportuali.

Il pm: "Problemi dopo il decollo" - "Il velivolo era partito da poco, quando ha accusato alcuni problemi e stava rientrando sulla pista per tornare all'Aeroclub. Durante l'atterraggio, era troppo veloce e ha tentato di riprendere quota ma non ci è riuscito: si è inclinato sul lato destro, ha deviato la direzione, si è infilato tra due pali e poi è finito a terra, strisciando sull'asfalto e finendo contro la massicciata". E' quanto ha ricostruito il procuratore facente funzione di Bergamo, Maria Cristina Rota. L'aereo nell'impatto ha rotto un'ala e ha preso subito fuoco.