FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Blue Whale, ragazzina di Mantova salva coetaneo di Roma: "Voleva suicidarsi"

La giovane si è rivolta alle forze dellʼordine, lʼamico sta bene

Blue Whale, ragazzina di Mantova salva coetaneo di Roma: "Voleva suicidarsi"

Una ragazzina di Mantova ha salvato un suo coetaneo di Roma, finito nell'infernale ingranaggio del Blue Whale, il "gioco" social che spingerebbe gli adolescenti ad atti autolesionistici sino al suicidio. Lo ha reso noto la questura di Mantova. La ragazzina si è rivolta alle forze dell'ordine, dopo che l'amico le ha raccontato di aver iniziato il "gioco" e di non riuscire a smettere, a causa delle minacce rivolte dal "curatore" alla sua famiglia.

La ragazzina ha spiegato che l'amico le aveva detto di aver iniziato da una settimana e di non riuscire a smettere perché il suo "curatore", come vengono definiti gli anonimi amministratori del gioco, lo minacciava di prendersela con la sua famiglia e che, pertanto, non gli restava altra scelta che suicidarsi. Subito dalla questura di Mantova è partita una segnalazione ai colleghi romani che, grazie agli elementi forniti, hanno rintracciato il ragazzino nella sua casa. Il giovane non aveva ancora messo in atto gesti autolesionistici ma, per precauzione, è stato trasportato all'ospedale e sottoposto a visita medica.

Le forze dell'ordine: "Segnalate casi sospetti" - Gli inquirenti hanno ribadito l'invito a chiunque venga a conoscenza di analoghe situazioni a segnalarle subito alle forze dell'ordine. "Sono soggetti assolutamente privi di scrupoli quelli che spingono al Blue Whale i minorenni - dicono gli investigatori -. Approfittano della debolezza di alcuni soggetti per lo più adolescenti, portandoli a commettere anche gesti estremi, con subdole quanto assurde minacce online".

I precedenti degli ultimi giorni - Il fenomeno sta creando in molte parti d'Italia un vero e proprio allarme sociale. Venerdì un 17enne è stato trovato dai carabinieri a Molfetta (Bari) mentre era steso sui binari; a Milano alla fine di maggio ci sono stati quattro casi di minori finiti nella pancia della Balena blu, con due inchieste aperte sui 'curatori', mentre a Ravenna tre ragazzini sono stati trovati con tagli sulle braccia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali