FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nuovo ponte di Genova, previsto il collaudo per metà luglio

A breve inizieranno altri lavori che vincoleranno il viadotto alle pile attraverso il fissaggio finale agli appoggi

nuovo ponte di Genova inaugurazione

Il collaudo statico del nuovo ponte di Genova è previsto nella seconda decade di luglio. La struttura, infatti, sta per essere terminata con il varo dell'ultima sezione della rampa di Levante che collega il viadotto con l'autostrada A7. I lavori, per quanto riguarda la parte d'acciaio, sono dunque conclusI.

Nei giorni scorsi è stato eseguito l'inserimento dell'innesto alla rampa, un'operazione delicata che ha costretto la squadra di tecnici a considerare la variabile della temperatura. Il ponte, infatti, si era dilatato con il calore allungandosi in corrispondenza dell'innesto.

 

Ponte Genova, le operazioni per il varo della seconda campata: le immagini

 

Ora Inizia un'altra attivià tecnica che vincolerà il ponte alle pile attraverso il fissaggio finale agli appoggi. Al termine di queste lavorazioni è previsto, a partire dal fine settimana, il getto della "soletta", che sarà realizzato in tempi ridotti procedendo in continuità partendo da Ponente, con la copertura delle prime 7 campate. Poi si continuerà a levante e alla fine si completeranno le attività con le campate centrali. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali