FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Genova, uomo ucciso a coltellate dalla convivente: arrestata una brasiliana

La donna, allʼarrivo degli agenti, si è barricata in casa minacciando il suicidio: "Ditemi che non è morto o mi butto dalla finestra"

Genova, uomo ucciso a coltellate dalla convivente: arrestata una brasiliana

Un uomo di 35 anni, Alessio Rossi, è stato ucciso a coltellate dalla convivente a Genova Sampierdarena. La donna, una 40enne brasiliana, dopo aver minacciato il suicidio, è stata arrestata dalla polizia: agli agenti avrebbe detto di essersi scagliata contro il convivente per difendersi perché l'uomo la picchiava.

L'ennesima lite tra i due ha portato la donna a colpire Rossi con tre coltellate. L'uomo ha provato a chiedere aiuto, ma dopo alcuni passi è stramazzato al suolo appena fuori dalla porta di casa. L'assassina subito dopo il delitto si è barricata in casa minacciando di gettarsi da una finestra: "Ditemi che non è morto o mi uccido", ha gridato. E' stata una giovane funzionaria di turno alle volanti della polizia a convincerla, dialogando ed entrando in confidenza con lei pur rimanendo dall'altra parte della porta, a desistere dai suoi propositi.

L'uomo era stato denunciato due volte per maltrattamenti - "L'ho accoltellato per difendermi, mi picchiava sempre, era violento e pretendeva che io ubbidissi a tutto, ormai non mi amava più e mi trattava come una schiava". La donna, un travestito che ha cambiato genere e stato anagrafico, regolarmente sposata con la vittima, è stata arrestata con l'accusa di omicidio. Rossi era stato denunciato e indagato due volte per maltrattamenti e lesioni nei confronti della donna. Per una prima vicenda era già stato rinviato a giudizio, mentre per il secondo caso le indagini erano ancora in corso. Gli episodi si sarebbero verificati nell'ultimo anno. "

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali