FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Genova, arrestato direttore provinciale dellʼAgenzia delle Entrate: stava prendendo una tangente

Secondo gli investigatori non sarebbe stata la prima volta che Walter Pardini, accusato di corruzione, intascava soldi

Walter Pardini, direttore provinciale dell'Agenzia delle Entrate di Genova, è stato arrestato dalla guardia di finanza mentre prendeva una tangente. E' accusato di corruzione. L'inchiesta è stata coordinata dal procuratore aggiunto Vittorio Ranieri Miniati. Gli agenti hanno effettuato una serie di perquisizioni nel suo ufficio. In manette anche altre tre persone, delegati di una società di Napoli trasferitasi in Liguria: stavano consegnando una busta a Pardini con 7.500 euro.

Le indagini sono partite dopo il trasferimento della sede della società da Napoli a Genova senza alcun apparente motivo. L'azienda aveva un contenzioso fiscale con le Entrate in Campania e, secondo gli investigatori, il cambio di sede sarebbe legato alle promesse ottenute da Pardini per un suo intervento sulla pratica in cambio di soldi. I finanzieri hanno aspettato il momento della consegna dei soldi e hanno fatto scattare l'arresto. Secondo gli investigatori, non sarebbe stata la prima volta che Pardini, che è stato sospeso dall'incarico, intascava soldi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali