FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ucciso dal branco ad Alatri, scattano i primi due fermi

Altri due provvedimenti sarebbero imminenti, e oltre ai 7 indagati sono al vaglio le posizioni di altre persone, tra cui alcuni buttafuori della discoteca

Ucciso dal branco ad Alatri, scattano i primi due fermi

Dopo l'esame delle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza, sono scattati i primi due fermi per l'omicidio di Emanuele Morganti, picchiato a morte ad Alatri, nel Frusinate, per aver difeso la fidanzata in discoteca. Altri due provvedimenti sarebbero in arrivo, e oltre ai 7 già indagati per aver partecipato al pestaggio o per omissione di soccorso, restano al vaglio degli inquirenti le posizioni di altre persone, tra cui i buttafuori.

I due fermi - Secondo quanto riferisce Il Messaggero, i due fermi sono scattati lunedì sera al termine di un'intensa giornata di interrogatori e accertamenti sul posto nella piazza di Alatri dove Emanuele è stato picchiato a sangue. Dopo aver ascoltato diverse persone, gli inquirenti avevano già puntato l'attenzione su un gruppo di 9 persone, sin dall'inizio ritenute coinvolte, e sono state effettuate anche perquisizioni alla ricerca dell'arma utilizzata per colpire il giovane: si pensa possa essere stata una spranga, un crick, una mazza di ferro o un paletto, che però gli investigatori non sono ancora riusciti a trovare.

La zia: "Giustizia o ce la faremo da soli" - "Emanuele non si meritava tutto questo", ha raccontato tra le lacrime la zia del giovane ucciso a Il Messaggero. "Non si può morire a 20 anni. Devono marcire in carcere: vogliamo giustizia oppure ce la faremo da soli".

Lutto cittadino ad Alatri - Intanto Alatri piange un episodio di violenza inspiegabile, e l'amministrazione ha proclamato per oggi il lutto cittadino, mentre per stasera è stato organizzato un corteo per ricordare Emanuele Morganti, mentre mercoledì è in programma una manifestazione contro ogni tipo di violenza.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali