FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sisma, Alfano sui luoghi del disastro: "I soccorritori hanno salvato 215 persone, un vero miracolo laico"

E sulla ricostruzione promette: "Non mancherà un centesimo per far sì che nessuno lasci questi splendidi luoghi"

I soccorsi nelle Marche e nel Lazio hanno "funzionato alla perfezione e hanno compiuto un miracolo laico". A dirlo è il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, in visita ad Arquata del Tronto. "Hanno salvato 215 persone - ha aggiunto - un risultato incredibile che rappresenta un momento di luce in questo buio immenso di dolore". Ed è "stato fatto tutto quanto agli uomini è possibile fare".

Il ministro Alfano sui luoghi del sisma

Il ministro ha poi risposto indirettamente a quanti polemizzano sull'inadeguatezza degli edifici distrutti dal sisma: "Nella lotta tra uomo e natura vince sempre la natura. Evitiamo le ipocrisie, siamo un paese sismico. Se avessimo avuto inefficienze avremo dovuto scusarci con italiani. Ci saranno accertamenti per verificare responsabilità, siamo tutti a lavoro ciascuno al nostro posto. Ma il sistema dei soccorsi ha retto l'urto".

Il titolare del Viminale ha poi delineato quella che sarà la ricostruzione. Per consentire a chi è stato colpito dal terremoto di tornare nella propria casa e per consentire ai borghi distrutti di tornare a essere popolati - ha aggiunto - "noi ce la metteremo tutta: i soldi abbiamo già iniziato a metterli ieri, tutti quelli che serviranno li troveremo, non mancherà un centesimo per completare la ricostruzione e far sì che nessuno lasci questi splendidi luoghi". "Nessuno deve lasciare la propria patria", conclude, "quella dove sono nati i suoi genitori".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali