FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rubò il portafogli a ciclista investito, sciacallo della Tiburtina incastrato dai tatuaggi: "Ora perderò il lavoro?"

Al momento del fermo il malvivente, un 50enne italiano, non avrebbe manifestato alcun pentimento

E' stato individuato lo "sciacallo" che ha rubato il portafogli a un ciclista vittima dell'incidente mortale avvenuto il 17 maggio sulla via Tiburtina, a Roma. Il ladro, un 50enne italiano, è stato "incastrato" dai tatuaggi su mani e braccia e raggiunto dalla polizia a Guidonia. Al momento del fermo non avrebbe manifestato alcun pentimento, ma soltanto preoccupazione per il suo impiego da trasportatore. "Ora perderò il lavoro?", ha chiesto agli agenti.

Rubò il portafogli a un ciclista investito, preso lo sciacallo della Tiburtina

A ritrovare il portafogli del 54enne morto sono stati i vigili urbani, i quali hanno ricostruito una mappa delle possibili strade che l'autore del furto ha percorso. Gli effetti personali verranno riconsegnati alla famiglia della vittima al termine delle indagini.

Lo sciacallo aveva prelevato 500 euro con la carta bancomat trovata all'interno del portafogli. E proprio le telecamere dello sportello in cui ha effettuato il prelievo hanno contribuito all'identificazione dell'uomo.

"Voglio complimentarmi con gli agenti, perché non è stato facile risalire alla persona che ha compiuto questo furto", ha affermato il comandante generale della polizia locale di Roma Capitale, Antonio Di Maggio. "Un gesto ignobile, viste le circostanze in cui è avvenuto, pochi minuti dopo un tragico incidente, e che qualifica l'uomo che abbiamo identificato".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali