FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, uccide la compagna nel sonno e poi si costituisce: lei voleva lasciarlo

La vittima è unʼinsegnante. Lʼomicidio è avvenuto in una zona centrale della Capitale, tra piazza di Spagna e piazza del Popolo

Una donna di 47 anni, Michela Di Pompeo, è stata uccisa nel suo letto, in un'abitazione di vicolo del Babuino, nel cuore di Roma. A dare l'allarme il compagno, Francesco Carrieri, 55enne incensurato. L'uomo si è presentato a una caserma dei carabinieri dicendo di aver ucciso la donna, fracassandole il cranio nel sonno con un peso da palestra.

Uxoricidio a Roma, lʼassassino si consegna ai carabinieri

La coppia aveva figli da precedenti matrimoni. Lui, dirigente 55enne di una banca a Roma, è padre di due figlie e altrettanti ne aveva la vittima, che lavorava come insegnante. Pare che le cose tra i due non andassero bene e che la donna da qualche mese fosse intenzionata a lasciare il compagno. Alcuni vicini avrebbero raccontato di aver sentito forti urla domenica sera. Ancora da chiarire con esattezza l'orario del decesso e se l'uomo sia rimasto del tempo a vegliare il corpo prima di andare dai carabinieri. L'omicidio è avvenuto in una zona centrale, tra piazza di Spagna e piazza del Popolo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali