FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, il Campidoglio: ok alla mozione di sgombero immediato per Casapound

Oltre al Pd ha votato a favore il Movimento 5 Stelle. Si sono espressi contro, invece, i quattro consiglieri del centrodestra

Roma, il Campidoglio: ok alla mozione di sgombero immediato per Casapound

L'assemblea capitolina ha approvato a maggioranza una mozione proposta dal Pd che impegna il sindaco di Roma, Virginia Raggi, "ad intervenire presso il ministero dell'Interno, il prefetto e il questore affinché sia predisposto lo sgombero immediato dell'edificio di Via Napoleone illegalmente occupato dall'associazione Casapound Italia". Oltre al Pd ha votato a favore il Movimento 5 Stelle. Si sono espressi contro, invece, i 4 consiglieri del centrodestra.

Sono stati 29 i voti favorevoli alla mozione 227/2018, firmata dai consiglieri dem Zannola, Baglio, Corsetti, Piccolo e Tempesta. Il testo contiene un "impegno per il sindaco ad attivarsi presso gli organi competenti affinché sia predisposto lo sgombero (...) al fine di procedere alla riqualificazione dell'immobile".

Le precisazioni del M5s - La delibera, sulla quale si era acceso un vivace dibattito tra i proponenti e i gruppi di Lega e Fratelli d'Italia, è stata appoggiata dalla maggioranza 5Stelle con alcune precisazioni. "Abbiamo valutato la mozione. Chiediamo una modifica dell'impegno perché ci sono inesattezze, a partire dalla previsione della permuta dell'immobile occupato con Roma capitale mai avvenuta, perché al posto di quell'immobile sono stati attribuiti quattro altri immobili", ha ha affermato a nome del gruppo M5s il consigliere Francesco Ardu.

M5s: "Non ci metteremo in mezzo a rossi e neri" - Sottolineando la "grande attenzione" tributata dall'amministrazione capitolina al tema degli sgomberi, Ardu ha annunciato che il Movimento "voterà sì, non ci metteremo in mezzo a una diatriba tra rossi e neri che non ci ha mai toccato". "Il dispositivo, così com'è, difficilmente potrà essere attuabile, per quanto condiviso", ha aggiunto.

Di Stefano: "Quereleremo gli autori della mozione" - "Non esiste nessuna sede di partito in Via Napoleone III, come certificato dal verbale della guardia di finanza, e quereleremo gli autori della mozione", ha annunciato in una nota il segretario nazionale di CasaPound, Simone Di Stefano. "Il Comune non è il proprietario, quindi non ha nessun potere di richiedere indietro lo stabile. Una delibera di Veltroni inoltre obbliga in ogni caso il Comune di Roma a fornire 18 alloggi di edilizia residenziale pubblica alle famiglie occupanti, prima di eseguire qualsiasi sgombero chiunque lo ordini o lo esegua", ha proseguito.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali